Museo Civico Etnografico e del Legno

Il Museo Etnografico, aperto nel 1980, raccoglie nelle sue sale una vastissima documentazione di cultura popolare, riproponendo tradizioni, costumi, ambienti e attività lavorative delle montagne e delle campagne pinerolesi.

L’opera di sistemazione del materiale etnografico, ha consentito di raccogliere, su di una superficie di oltre 500 metri quadrati, numerosissimi reperti e testimonianze di una civiltà ricca di significati storici e sociali.

Il museo presenta numerose collezioni di oggetti di uso quotidiano o di lavoro, tutti corredati da ampia descrizione della loro funzione in relazione al loro impiego.

Numerose sono le sale di "ricostruzione ambientale" dove, accanto alla fedele ambientazione della cucina tradizionale delle nostre montagne o la stalla, si presentano i reperti collegati alle varie attività che normalmente si svolgevano in questi locali; il lavoro in cucina, la mungitura del latte, la produzione di formaggio, la fienagione, la tessitura, ecc. .

Il museo ha negli anni curato l’allestimento di numerose mostre: "Dal grano al Pane", "Strumenti musicali popolari", "Antichi mestieri artigiano", solo per fare alcuni esempi. Sono inoltre stati realizzati numerosi audiovisivi e collane di fascicoli informativi.

Il Museo Etnografico ha assunto una funzione estremamente didattica ed a questo proposito basti ricordare il grande afflusso di scolaresche, ma anche di pubblico adulto avuto negli anni. Utilizzando e confrontando le conoscenze e i risultati delle esperienze internazionali, con collaborazioni del Museo di Szereiniawa (Polonia) e del Museo di Reading (Inghilterra), si sono codificate le forme e le dimensioni di tutti gli oggetti, con i loro noni in italiano, piemontese, patois, le tecniche di fabbricazione, l’anno di costruzione, l’area di provenienza e di diffusione e numerose altre caratteristiche.

Il Museo sta inoltre formando un archivio della memoria contadina, andando ad intervistare anziani lavoratori della terra, per produrre nuove preziose fonti di informazioni. Un’importante documentazione fotografica ed audiovisiva completa la dotazione del Museo.

Collegato ad esso opera il Centro Etnofonico che effettua la raccolta e la conservazione di materiale mediante la registrazione di musiche strumentali, canti, filastrocche, ninne nanne, favole, racconti, leggenge, ecc. , senza ovviamente nessuna manipolazione degli stessi.

In una apposita sezione, il Museo del Legno presenta le tecniche di lavoro, le attività legate al bosco e la storia dell'uso del legno attraverso i secoli.

 

MUSEO ETNOGRAFICO – MUSEO DEL LEGNO

Via Brignone 3 - 10064 PINEROLO

Tel. 0121/377519

Orario di apertura domenica 10.30 - 12.00 / 15.30 - 18.00

Per visite di gruppi e scolaresche o per prenotazioni telefonare al nr. 0121/794382 .

Ingresso libero